Combray

Volodja all’Alcazar

In Uncategorized on 10 marzo 2013 at 07:39

vladimir yascenko

Mio nonno soleva esclamare nei momenti di difficoltà e, quando intorno a lui vedeva non poco casino, un paio di frasi standard che  oscillavano da “ …e che siamo al casino di Nuova York!” a “…e che è, l’assedio dell’Alcazar?”.

Anni dopo mi ritrovai in vacanza a New York domandare ad ignari passanti del casino omonimo, ma nessuno seppe rispondermi con esattezza, anche se i più anziani mostravano un certo non sopito interesse, compreso un policeman tarchiato che interpellai all’angolo della 34esima che con ampi gesti dell’avambraccio mi mandò a quel paese.

All’Alcazar non sono mai stato, secondo il Melzi trattasi del nome dei palazzi dei re mori a Siviglia, a Segovia e a Toledo. Sfogliando il Melzi per giungere all’Alcazar mi imbatto in Alluminio che fu scoperto nel 40 avanti Cristo da un operaio Romano. Questi avendo presentato a Tiberio un vaso di tal metallo, fu messo a morte per ordine dell’imperatore dato che il tiranno prefigurò il crollo del prezzo dei metalli preziosi a causa della scoperta. Perchè poi un operaio debba presentarsi con un vaso di alluminio da un imperatore, solo il Melzi lo sa.

Digressione a parte, molto probabilmente mio nonno nell’esclamazione citava l’austero film di Augusto Genina del 1940 con un sempre cupo Fosco Giachetti nel ruolo del capitano Vela. Io non lo stavo molto a sentire, nel mio vagare fra pedantesche preoccupazioni adolescenziali e gli echi dei drammatici fatti che si avvicendavano nel mio paese. Poi, il 12 marzo del 1978 pensai che tutto si era compiuto. Un diciannovenne ucraino di nome Vladimir Yascenko, durante i campionati europei indoor di atletica leggera a Milano, scavalca ventralmente l’asticella posta a 2,35m, stabilendo il nuovo record mondiale di salto in alto. La sua banale esultanza dopo il record, la ricordo come l’objet trouvé di quegli anni senza speranza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: